Udienze telematiche anche per i giudici di pace. Il Ministero della Giustizia, in risposta ad una specifica richiesta, «ha concesso ai GdP e a tutti i magistrati onorari, l’utilizzo di una licenza semestrale che consentirà di installare Office 365 e il software di videoconferenza Teams». Dunque, «sarà possibile, anche per i Giudici di Pace celebrare udienze da remoto».

I giudici di pace infatti non erano stati inclusi nelle nuove modalità organizzative previste dal “Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi”, per fronteggiare l’emergenza coronavirus, in cui si stabiliva «una assoluta libertà di forme per il lavoro agile, che diventa la ordinaria modalità di svolgimento delle prestazioni».